Ritratto di Messer Ludovico Ariosto, sulle sue rime composto et a Lui donato.

Di donne, cavallieri et arme, amori,

di cortesie, d’audaci imprese canto:

poëta son, degno altresì d’allori

e delle estensi proli già gran vanto.

Ludovico di nome fo, tesori

non piccioli alle Lettere, e ttanto

donai pur all’itala Storia santa;

se tu imitar me vòi, deh siedi e canta!

G. C.    V – I – MMXVII

 

cristofano_dellaltissimo_ludovico_ariosto_ante_1568

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...