«Marmorìe luogali» • Il Musaeum di Paolo Giovio

Nella storia della museologia, il termine Museo viene coniato dall’umanista Paolo Giovio: colto uomo di chiesa e di scienza, appassionato di storia, geografia, letteratura, medicina e arte.

Il titolo di questo articolo “Marmorìe luogali” altro non è che una delle tante storpiature di vocaboli, in questo caso probabilmente delle parole “memorie locali”, a indicare i Luoghi della Meoria, nei quali raccogliere, collezionare e catalogare tesori e preziosità.

paulus_iovius_-_serie_gioviana
Ritratto del vescovo Paolo Giovio

Egli fece costruire una villa in riva al lago di Como, detta di Borgovico; seguendone la memoria storica, volle collocarla negli stessi luoghi ed edificarla sullo stesso modello di quella di Plinio in Giovane: la famosa “Comoedia“.

Allestita tra il 1536 e il 1543, in pieno Rinascimento, definita iocundissimo museo”, si trattava di una dimora il cui contenuto principale era una raccolta privata e accessibile a pochi, di ritratti degli uomini illustri di quel tempo: artisti, poeti, letterati, condottieri, papi, imperatori, uomini politici… eseguiti se possibile dal vero, altrimenti copiandone l’effige da monete, come del resto era già d’uso, ma delle quali si fosse sicuri con certezza circa la veridicità della raffigurazione.

villa-museo-di-paolo-giovio-particolare

L’architettura della villa si articolava attorno ad un cortile centrale circondato dai porticati nei quali Giovio custodiva la sua collezione di oggetti e opere d’arte. Collegato a questa sorta di peristilio, in una costruzione adiacente, un salone era decorato con motivi mitologici, come già era d’uso negli studioli umanistici, fra i quali Apollo e le Muse. È proprio da qui che viene desunto il nome “Museo”, termine utilizzato dallo stesso Paolo Giovio per indicare la sua raccolta, e che entrerà in uso nel lessico comune per nominare un luogo organizzato nel quale vengano custodite opere d’arte.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...