βιβλιομανία

In copertina: Tolomeo II Filadelfo parla con alcuni dei 72 dotti ebrei che avevano tradotto la Bibbia per la grande biblioteca di Alessandria.Dipinto di Jean-Baptiste de Champaigne, 1672, Versailles.

“In Egitto le biblioteche erano chiamate: «Il tesoro dei rimedi dell’anima», perché curavano il peggiore dei mali, che, secondo gli Egiziani, era l’ignoranza.” (cit.)

Leggendaria, la Biblioteca di Alessandria iniziò a costituirsi nell’Egitto ellenizzato in vari nuclei interconnessi ad un Museo, nella stessa città dove si ergeva il celebre Faro, una delle meraviglie del mondo antico. Fu innalzata intorno al III secolo a. C. ad opera delle massime menti del tempo, quando regnava Tolomeo III Filadelfo.

Fu di certo il più importante polo culturale del mondo antico: al suo interno erano custoditi centinaia di migliaia di libri; così tanti che, una volta esauriti gli spazi, i sovrintendenti si videro costretti a costruire un secondo polo, quello di Serapeo.

Forse per la sua aura di sacralità, e per la sua unicità, emblema della cultura ellenistica, e quindi anche pagana, venne attaccata e distrutta in diverse occasioni e a più riprese, tra il 48 a.C. e il 642 d.C., abbattuta definitivamente per mano di estremisti cristiani.

Noi crediamo che la Cultura sia tangibile ma allo stesso tempo intoccabile. Perché essa possa evolversi, unirsi ad altre culture e trasformarsi, quasi come in una o più metamorfosi.

Crediamo che Essa debba essere libera, e crediamo che proprio questa libertà, questa licenza poetica del poter fare e del non distruggere, possa essere la massima morale di ogni civiltà.

Perché tutto si può trasformare… nulla si distrugge!

16684687_10210115822949327_1456194406_n

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...