Sono già trascorsi cinque secoli dalla collocazione sull’altare maggiore della Basilica di Santa Maria Gloriosa dei Frari dell’Assunta, l’illustrissimo capolavoro del magnifico Maestro Tiziano Vecellio (Pieve di Cadore, 1488-90 – Venezia, 1576). Sarà presto sottoposto ad un intervento di restauro pari a cinquecentomila euro, orgogliosamente promosso dall’organizzazione “Save Venice”. Un evento importantissimo, posto in concomitanza anche con l’inaugurazione della XVI Biennale d’Architettura, programmata per il 26 maggio nella capitale lagunare.

La pala venne commissionata a Tiziano nel 1516 dal superiore del Convento dei Frari. Si tratta del dipinto su tavola più grande al mondo, alta quasi 7 metri misura nel suo complesso 6,90×3,60 metri. Composita di 22 tavole di pioppo, trova la sua collocazione in una struttura in pietra d’Istria riccamente decorata, attribuita a Lorenzo e Giambattista Bregno e progettata in collaborazione con il medesimo maestro cadorino.

Save Venice, l’organizzazione no-profit statunitense, fondata nel 1971 con la missione di preservare il patrimonio artistico di Venezia, grazie ai finanziamenti di Beatrice de Santo Domingo e del Jasmine Charity Trust in onore di Regina Jaglom Wachter, interverrà per restaurare con una pulitura della superficie del dipinto e della cornice in pietra, una rimozione di residui di pittura non originale e l’installazione di un apparecchio sul retro della pala che consentirà il monitoraggio costante del suo stato conservativo.

“Proprio come l’Assunta di Tiziano è stata una svolta nell’arte veneziana, questo restauro sarà una pietra miliare nella conservazione dell’arte a Venezia e nel lavoro di Save Venice […] Il restauro di un capolavoro così importante non solo richiede la straordinaria generosità dei nostri sponsor, ma anche decenni di restauro di dipinti veneziani del XVI secolo, in particolare quelli di Tiziano, e una profonda familiarità con i supporti in legno. Questo restauro migliorerà notevolmente l’aspetto del dipinto in modo che riacquisti gran parte della brillantezza e della chiarezza mostrate quando fu rivelato per la prima volta cinquecento anni fa. È nostra responsabilità garantire che questo grande dipinto sopravviva nei secoli”.

Frederick Ilchman, presidente del Consiglio di Amministrazione di Save Venice

assunta-di-prova

«E’ l’Assunta di Tiziano. L’assunzione è una verità di fede del cristianesimo, per alcuni viene dopo la morte di Maria (dormizione), ma non in questo caso, in questo caso Maria è sveglia, si accorge di tutto. Lei, l’unica donna cui spetta questo destino, di non andare sottoterra, di salire subito al cielo. Lei, scelta da Dio, tra tutti i luoghi, tutti i tempi, per avere un figlio. Dio se ne innamora; ancora, nello sguardo del dipinto, pare innamorato. Avrebbe salvato lo stesso l’umanità, o è solo per quel volto, per quella donna, che ha deciso di farlo?
Eccola lì la ragazzina palestinese, mora, fiduciosa.
Ha la fatica, lo stupore, il dolore di aver perso il figlio. Ha vesti regali, lussuose, ma è una ragazza che Tiziano potrebbe aver visto per la strada, può averla vista camminare, sarà piaciuta anche a lui. E anche i discepoli, sono diversi da come si era abituati, si dice che i modelli fossero i pescatori di Chioggia, gente umile, robusta, come erano gli apostoli dei Vangeli.»

da GIOVANNI MONTANARO – Corriere del Veneto.

Cinque secoli or sono, il 19 maggio 1518, Tiziano svelava il suo capolavoro.

“Open Day” con visite guidate gratuite
Dalle 9 alle 18, con orario continuato, i visitatori e i gruppi potranno accedere alla Basilica per ammirare la pala dell’Assunta. Verranno organizzate visite guidate in varie lingue di fronte all’Assunta.

Annullo speciale e cartolina commemorativa
“Dalle 10 alle 16”: all’esterno della Basilica sarà allestito il Servizio filatelico temporaneo attivato da Poste Italiane con annullo speciale e cartolina commemorativa.

S.Messa Solenne presieduta dal Patriarca di Venezia
Ore 18.30 S.Messa Solenne presieduta dal Patriarca di Venezia, Mons. Francesco Moraglia. Concelebrerà anche il Ministro Provinciale della Provincia Italiana di Sant’Antonio di Padova dei Frati Minori Conventuali, p.Giovanni Voltan e la comunità francescana che qui risiede.
Animerà con i canti la celebrazione eucaristica la Corale Santa Maria Assunta di Vigonovo (Venezia). Nella Chiesa di Vigonovo, sulla parete d’ingresso, è posta una copia fedele dell’Assunta di Tiziano realizzata a grandezza naturale da Raffaele Marigo negli anni 1962-1963.
Durante la celebrazione la corale eseguirà il Magnifcat di Lorenzo Perosi, Confirma hoc Deus di Antonio Salieri e Ave Verum di Karl Jenkins.

31289201_2051136621580713_1819738460328558592_o

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...