Chi sono i “Marrani”?

Esclusi, segregati, doppiamente estra-nei, i marrani inaugurano la modernità con il loro sé scisso, la loro ambivalenza. Dissidenti per necessità, danno avvio a un pensiero radicale, inventano la democrazia. La loro storia non è terminata. Quanti marrani esistono ancora?

Cosa fatta capo ha

«So che la barra di cantrida guardano i moschetti e le mitragliatrici delle tre potenze, ma anche dell'Italia spuria. Spezzeremo la barra. Io sarò innanzi, primo. Ufficiali di tutte le armi, ognuno a capo della sua gente e delle sue macchine. Vi saluto. Eia, carne del Carnaro! Alalà!» Gabriele d'Annunzio